Come organizzare una degustazione di prodotti tipici

Grazie al potere e all'energia della voce, Cerimonia Vocale ti aiuta a vivere con consapevolezza eventi, cerimonie e percorsi di crescita personale

Come organizzare una degustazione di prodotti tipici

Una degustazione è come una cerimonia

Chi ha detto una degustazione non possa essere considerata una vera cerimonia? Scopri come organizzare la perfetta degustazione!

Non si tratta di una frase fatta, ma di una constatazione derivante dalla mia personale esperienza nell’ambito.

Cos’è un evento di degustazione

Una degustazione di eccellenze enogastronomiche, dai vini, alle birre, dal cioccolato ai formaggi, dal caffè al whisky, dal rum ad olii e aceti, dalla grappa ai confetti è, a tutti gli effetti, una cerimonia e non un semplice evento in cui semplicemente si mangia e si beve bene.

Una celebrazione in cui il protagonista è il valore dei prodotti che, con le proprie caratteristiche organolettiche, narrano la storia di un territorio, di un’azienda, di un amore, di un lavoro prezioso, di un’esperienza pluriennale. Ma non solo!

La storia raccontata dal prodotto si unisce a quella delle persone che lo assaporano e lo scoprono ed è qui che avviene la trasformazione, l’alchimia.

Ecco quindi che si congiungono due mondi per formarne uno nuovo, ancora più vasto ed in estensione che unisce l’universo dell’individuo a quello magico del sapore, del colore, dell’aroma e si sviluppa fra contrasti, emozioni, gusti e stimola anche l’emersione di ricordi e memorie grazie alla potenza dell’esperienza sensoriale.

Tutto può accadere, vediamo quindi come organizzare la degustazione perfetta!

banchetto degustazione

Come organizzare una degustazione

Il punto focale di un evento simile, che sia per intenditori, oppure per aziende, od occasioni informali e per non esperti, è sicuramente la scelta del prodotto.

Ogni prodotto ha delle caratteristiche ben precise che si accordano, o meno, con quelle di altri (ad esempio i vini non sono certo tutti simili, dunque uno non vale l’altro e idem per tutte le altre categorie di prodotti tipici).

Per rendere il tutto più stimolante, ma soprattutto coerente, si potrebbe creare un percorso tematico in base alla selezione e, per aumentare ancora di più il pathos, bendare gli ospiti per una degustazione alla cieca.

Si può optare per l’abbinamento di tipologie di prodotto diverse, ad esempio l’accostamento fra delle birre artigianali, con dei formaggi, quindi dedicare l’evento di degustazione a più elementi e non ad una sola tipologia.

Ora puoi procedere con la scelta della location (sempre che tu non ne abbia già una a disposizione, ad esempio se gestisci una cantina, o un negozio) e tutto ciò che riguarda l’allestimento fisico dell’evento: decorazioni, oggetti utili e funzionali per l’evento (bicchieri, posate, taglieri, tavoli, sedie…), che potrebbero prendere spunto dal percorso tematico scelto in precedenza.

Ma non finisce qui!

cantina degustazione

Cosa manca ad una perfetta degustazione?

Ora che sei a buon punto e hai capito come organizzare una degustazione c’è un ulteriore elemento da prendere in considerazione.

Un evento come questo potrebbe essere completato ed arricchito da qualcosa che, forse, viene poco considerato in questo ambito, ma che potrebbe aiutarti a dare ancora più valore all’esperienza vissuta dai tuoi clienti, dai tuoi ospiti, ovvero la musica.

Spesso in questi casi l’aspetto musicale è relegato ad una sorta di accompagnamento, che passa decisamente inosservato.

Perché invece non optare per una scelta che renda la musica un elemento attivo della degustazione aumentando la portata sensoriale dell’esperienza? (aggiungendo anche l’udito per amplificare gli altri sensi già coinvolti).

Ti starai chiedendo dove trovare una simile idea, ma sappi che non devi andare lontano perché la stai per scoprire. Ti sto parlando di Cerimonia Vocale, un’esperienza musicale basata sull’uso della potenza ed energia dello strumento voce, che stimola la consapevolezza profonda di chi la vive.

degustazione alla cieca
Degustazione alla cieca “Armonie del gusto” alla quale ho partecipato con Cerimonia Vocale

Si tratta inoltre di una proposta ad impatto e consumo zero, senza utilizzo di mezzi materiali ingombranti, impianti, amplificazione… Totalmente naturale, come la spontaneità e le sfumature della natura che ci dona queste eccellenze.

La sostenibilità di Cerimonia Vocale si abbina perfettamente anche ai valori di una produzione etica, che sicuramente sono da condividere e sviluppare sempre di più nel mondo allo stato attuale.

Se vuoi scoprire di cosa si tratta e provare ad immaginare di inserirla durante le tue degustazioni private, o nei tuoi eventi, nelle tue cerimonie, fosse anche per un solo momento, per un solo prodotto, molto, davvero molto, speciale, clicca sul pulsante qui sotto, potrai avere anche un’anteprima

SCOPRI ORA CERIMONIA VOCALE
cliccando sui pulsanti qui sotto