Equinozio di primavera significato, come festeggiare, simbologia

Grazie al potere e all'energia della voce, Cerimonia Vocale® ti aiuta a vivere con consapevolezza eventi, cerimonie e percorsi di crescita personale Cerimonia Vocale significa soprattutto celebrare, celebrarsi, gratificarsi; è un canto potente e rigenerante che proviene dal cuore e nasce dall'ascolto della vita, ogni volta irripetibile

Equinozio di primavera significato, come festeggiare, simbologia

equinozio di primavera

Equinozio di primavera significato, come festeggiare, simbologia

L’equinozio di primavera cade tra il 20 e il 23 marzo e dà inizio alla primavera, la stagione della rinascita e della realizzazione per eccellenza.

Fra l’autunno e l’inverno sembra che questo giorno non arrivi mai, che sia irraggiungibile, ma poco a poco si sono fatti sentire i segni del suo arrivo, perché la Terra non smette mai di lavorare, anche se non sembrerebbe.

L’Equinozio è uno dei due momenti dell’anno in cui il giorno e la notte hanno la stessa durata e questo giorno è una porta verso la metà più luminosa dell’anno, perché le giornate si allungheranno sempre di più fino al decrescere all’equinozio di autunno.

equinozio di primavera significato

Le due polarità nel signicato dell’equinozio di primavera Ostara

Durante l’equinozio di autunno il principio femminile riappare, riemerge e si riaffaccia nel mondo sotto forma di potenzialità fertile ed incontra il principio maschile pieno di vigore virile ed energia creatrice.

Ecco l’equilibrio delle polarità, un momento in cui tutto sembra perfetto e possibile (giorno e notte, maschio e femmina, luce e buio… la vita è basata proprio su questi opposti che in questo giorno di grande e potente equilibrio, si compensano.

L’equinozio di primavera è legato al significato dell’unione delle qualità nella diversità, in cui questi opposti diventano uno e si compenetrano e completano l’un l’altro.       

La vita e il significato dell’equinozio

È il momento giusto per uscire dallo spazio interiore in cui eravamo immersi nell’inverno, perché siamo pronti come fiori ad incontrare la luce del sole, a far emergere la nostra energia creativa. Tanto che per molti animali è stagione di accoppiamento.

Attraverso il corpo esprimiamo molte energie tra cui quella sessuale, che è una delle più potenti in assoluto e che si espleta attraverso l’unione dei corpi, ma anche nelle produzioni artistiche e creative.    

Il momento è propizio per rivedere le nostre capacità, esplorare nuovi talenti, realizzarsi a livello fisico e spirituale, relazionarsi con gli altri e con il mondo e tenere presente che è anche dalle diversità che incrociamo nel nostro cammino che possono nascere elementi molto produttivi.   

Aprirsi all’altro è un grande atto d’amore, come lo è l’aprirsi al mondo, cominciare a rendere concrete le cose che erano solo pensieri in potenza, pianificare, programmare, materializzare, dar frutto a ciò che abbiamo seminato non solo mentalmente.  

picnic ostara

Pratiche per festeggiare l’equinozio

Tutto ciò che riguarda la consacrazione di strumenti e talismani, iniziazione, benedizione di semi da piantare e già piantati, cura e conservazione delle piante già esistenti.

Dedicare tempo a passeggiate e pic-nic nei campi, nei boschi, osservando e sentendo la rinascita di tutta la natura, magari intrecciando qualche fiore fra i capelli, o raccoglierne qualcuno da mettere sulla scrivania a casa, o sul lluogo di lavoro. Noi siamo natura, vi apparteniamo!

Non può mancare la musica, scopri un modo nuovo con Cerimonia Vocale cliccando QUI.

L’uovo di Ostara nel significato dell’equinozio di primavera

Uno dei simboli di Ostara è l’uovo, contenitore di vita, vivo e fecondato che deve essere covato per maturare e trasmutarsi grazie al calore e arrivare a schiudersi manifestando la vita. Uovo come simbolo della manifestazione, della creazione, della realizzazione, della vita.

L’uovo è segno dell’anno che riparte ed è rappresentativo del cosmo in cui viviamo (uovo come cosmico, realtà già esistente sin dall’inizio in assenza di spazio e tempo).

Nell’uovo abbiamo l’albume, elemento lunare e il tuorlo, elemento solare, mentre il guscio che li unisce fonde in esso il cerchio e la piramide che congiungono e proteggono i due elementi.

Uovo visto anche come seme, tutto nasce da un uovo-seme.      

Gli Egizi consideravano l’uovo importante nel culto dell’amore, perché sorgente di energia vitale ed equilibrio fra uomo e natura; in Persia era legato ai riti bucolici e ai quattro elementi, in Cina è simbolo dell’eterno ritorno alla vita, per il cristianesimo è simbolo di vita e speranza legato alla resurrezione.